Nuovi bonus interventi sui condomini per ridurre il rischio sismico

Condominio

Arriva il bonus unico (ecobonus e sisma bonus) fino all’85% per gli interventi sui condomini

In Commissione è stato approvato l’emendamento che unifica l’ecobonus e il sisma bonus in un bonus unico legge di Bilancio 2018, legge 205/2017 , art. 1 comma 3 )
Del nuovo bonus potranno beneficiare i condomìni che riescono a ridurre il rischio sismico e contemporaneamente a migliorare le prestazioni energetiche dell’immobile, mettendo in atto un unico grande intervento.
Il bonus riguarda quindi esclusivamente gli interventi su parti comuni di edifici condominiali che rientrano nelle zone sismiche 1,2 e 3 aventi lo scopo di ridurre il rischio sismico e di riqualificazione energetica.
Il tetto di spesa è pari a 136.000 € per ogni unità immobiliare del condominio.
Si tratta di un incentivo aggiuntivo sia rispetto all’eco-bonus che al sismabonus fino ad ora in vigore. In particolare il sismabonus resta confermato fino al 2021 nella misura del 50 per cento, con la possibilità di far salire la detrazione al 70 per cento (75 per cento nel caso di condomìni) se (in seguito ai lavori) la riduzione della vulnerabilità conseguita permette di classificare l’immobile nella classe di rischio immediatamente inferiore a quella di partenza. Così come stabilito dalla manovra 2018, con un “salto” di due classi di rischio si continua a detrarre l’80 per cento della spesa sostenuta (85 per cento per i condomìni).
Il super-bonus condominio rappresenta un’occasione da non lasciarsi scappare per coloro che intendono riqualificare il proprio condominio, potendo usufruire di una maxi detrazione anche in zona sismica 3.

Comments are closed.