I benefici prima casa?

Fisco

Si perdono se diventa sede di un’ associazione

Il quesito: “Ho intenzione di acquistare un fabbricato di categoria catastale abitativa, fruendo delle agevolazioni prima casa. Dopo l’acquisto l’immobile diventerà la sede di un’associazione culturale senza necessità di effettuare alcun intervento edile, essendo il fabbricato già adatto allo scopo. Perdo le agevolazioni prima casa?” C.C.- Novara

La risposta. La risposta è affermativa. Le agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa (n.21, Tabella A, Parte II, Dpr 633/72 o articolo 1 Tariffa Dpr 131/1986, cioè Iva al 4% e registro, ipotecarie e catastali in misura fissa pari a 200 euro cadauna, ovvero, se acquisto non da impresa, imposta di registro 2% e ipotecarie e catastali in misura fissa pari a 50 euro cadauna) si applicano a condizione che nell’atto di compravendita l’acquirente dichiari: di non essere titolare, esclusivo o in comunione col coniuge, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del Comune dove si trova l’immobile oggetto dell’acquisto agevolato; di non essere titolare, neppure per quote o in comunione legale, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà, uso usufrutto abitazione o nuda proprietà, su altra casa di abitazione, acquistata, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Contenuto Protetto!