Disdetta del contratto di locazione

Condominio Fisco

…da parte del locatore prima della scadenza, come e perché?

La legge 481/1998 permette al proprietario dell’immobile concesso in locazione di provvedere alla disdetta del contratto prima della scadenza. Ma ci devono essere delle ragioni ben precise. Vediamo quali e in che modo è possibile. Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza, ma per farlo deve soddisfare alcuni obblighi. Il locatore deve comunicare all’inquilino la sua intenzione di dare disdetta, quindi di non rinnovare il contratto per il secondo quadriennio, inviandogli una comunicazione tramite raccomandata A.R. con un preavviso di almeno sei mesi. Il locatore, poi, deve indicare nella disdetta il motivo, tra quelli fissati dalla legge, per il quale si procede alla disdetta. Questo, dunque, è il modo con il quale il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza. Ma quali sono le ragioni? Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza quando vuole adibire l’immobile ad uso abitativo, commerciale, artigianale o professionale per sé o per il coniuge, genitori, i figli o parenti entro il secondo grado. Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza quando il proprietario, che sia una persona giuridica o una società o un ente pubblico o un ente con fini pubblici, sociali, di mutualità, assistenziali, culturali o di culto, vuole destinare l’immobile all’esercizio delle attività dirette a queste finalità offrendo all’inquilino un altro immobile idoneo e di cui abbia la piena disponibilità. Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza quando l’inquilino ha la piena disponibilità di un altro alloggio libero e idoneo nello stesso Comune. Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza quando l’immobile si trova in un edificio gravemente danneggiato che deve essere ricostruito o del quale deve essere assicurata la stabilità e la permanenza dell’inquilino è di ostacolo al compimento di indispensabili lavori. Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza quando l’immobile si trova in uno stabile che deve essere integralmente ristrutturato o demolito o del tutto trasformato per realizzare nuove costruzioni, oppure, se si tratta di immobile all’ultimo piano, quando il proprietario vuole eseguire sopraelevazioni a norma di legge e per eseguirle è indispensabile per ragioni tecniche lo sgombero dell’immobile stesso. Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza quando l’inquilino non occupa con continuità l’immobile senza giustificato motivo, se al suo posto non è legalmente subentrato nel contratto nessuno. Il locatore può dare disdetta del contratto di locazione prima della scadenza quando il proprietario vuole vendere l’immobile a terzi e non ha la proprietà di altri immobili ad uso abitativo oltre a quello eventualmente adibito a propria abitazione; in questo caso all’inquilino è comunque riconosciuto il diritto di prelazione.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

error: Contenuto Protetto!